logo

Respect LogoA Euro 2012, FSE ha organizzato un servizio di Fans'Embassy nelle 8 citta' che ospitavano le partite dell'Europeo sotto il motto "Respect Fan Culture" con lo spirito di promuovere una positiva e pacifica cultura del tifo e, di conseguenza, a contribuire ad una festosa atmosfera a Euro 2012. FSE ha offerto a tutti i tifosi ospiti tutte le informazioni, l'assistenza ed i servizi necessari ed ha anche incoraggiato le relezioni tra comunita' locale e tifosi ospiti, cosi' come tra tifosi ed autorita' locali.

Il progetto "Respect Fan Culture" si e' focalizzato sulle costruzioni di Fans'Embassy organizzate da tifosi per i tifosi: incontri, scambi e punti di assistenza in strutture aperte dove qualsiasi specifica informazione e/o aiuto erano fornite per tutti i tifosi di calcio, locali o ospiti. Le Fans'Embassy stazionarie erano presenti in tutte le citta' ospitanti. C'erano anche 14 Fans'Embassy mobili, formate da esperti di tifo o assistenti sociali, che arrivano dalle nazioni partecipanti all'Europeo e che hanno assistito i propri tifosi in citta', campeggi, ecc. lungo tutto lo svolgimento del torneo.

La produzione di guide indipendenti per i tifosi e' stata la chiave fondamentale per il successo delle Fans'Embassy - materiale multilingua dove erano riportate tutte le piu' importanti ed utili informazioni per tutti i tifosi che arrivavano dall'estero. Le guide per i tifosi sono disponibili sia come pubblicazione che online a questo indirizzo dove troverete tutte le principali notizie nelle varie lingue delle squadre partecipanti. Il resoconto ufficiale "Respect Fan Culture" sul lavoro delle Fans'Embassy a Euro 2012 di Polonia/Ucraina lo potete scaricare da questo link.

UEFA Respect projects at EURO 2012