logo

b_300_200_16777215_00_images_2016_FansEmbassies_logo_orange_and_blue.jpg

Durante EURO 2016 la Fondazione Daniel-Nivel collaborerà per la prima volta con l'organizzazione dei tifosi "Football Supporters Europe" (FSE). L’obbiettivo è quello di creare, nell’ambito del progetto delle Ambasciate dei tifosi „RESPECT FAN CULTURE“, una cultura dell’accoglienza dei tifosi preventiva e di promuovere il dialogo con i tifosi delle nazionali di EURO 2016 proprio in Francia. 

La Fondazione Daniel-Nivel è stata fondata nel ottobre del 2000, dopo che il poliziotto francese Daniel Nivel è stato gravemente ferito da degli hooligans tedeschi durante la Coppa del Mondo, tenutasi in Francia nel giugno del 1998. Fanno parte della fondazione la FIFA, la UEFA e la Federcalcio tedesca DFB così come la Federazione di calcio francese FFF. Sin dalla sua costituzione, la fondazione si dedica a diverse attività di ricerca sulle motivazioni della violenza legata al calcio e alla promozione di nuovi approcci preventivi di dialogo tra tifosi e polizia, nell’ambito delle cosiddette “officine del futuro”, nonché alla creazione di condizioni ospitali per i tifosi in trasferta.

Il Progetto „RESPECT FAN CULTURE – Ambasciate dei tifosi a EURO 2016“, coordinato dalla FSE,  è parte del „Social Responsibility Program“ ufficiale della UEFA per il torneo, e viene inoltre sostenuto attivamente da quest’ultima, nonché da diverse istituzioni francesi. Cuore del progetto è la fornitura di servizi di informazione e di sostegno per tifosi in trasferta da 20 paesi partecipanti. Questi servizi sono organizzati dagli stessi tifosi attivisti provenienti da questi paesi, molti dei quali, nell’ambito di questo progetto, collaborano per la prima volta in modo stretto con le rispettive nazionali di calcio.

Nell'ambito dell’attuazione del progetto la Fondazione Daniel-Nivel sosterrà in particolare gli incontri di coordinamento, formazione e valutazione dei team internazionali delle Ambasciate dei tifosi FSE, e la fornitura di servizi di informazione per i viaggi dei tifosi in trasferta in Francia.

La coordinatrice FSE- Daniela Wurbs, afferma: „Siamo molto lieti del partenariato con la Fondazione Daniel-Nivel nell’ambito del progetto RESPECT FAN CULTURE. La cooperazione durante EURO 2016 rispecchia gli obbiettivi di entrambe le organizzazioni in questo settore. Inoltra rappresenta un forte simbolo storico per quello è stato raggiunto nel campo della prevenzione, anche grazie all’ attività della fondazione Daniel-Nivel. Per la prima volta dopo gli eventi alla Coppa del Mondo 1998, i tifosi organizzati e la Fondazione Daniel-Nivel, con le istituzioni calcistiche da loro rappresentate, offrono un contributo internazionale congiunto all’assistenza preventiva dei tifosi, per creare, con questo progetto, più sicurezza e migliori condizioni per tutti gli appassionati, durante un grande evento di calcio.“