logo

FEconf sept2016 poster ENGLe Fans Embassies, sotto l'egida di Football Supporters Europe (FSE) riguardano al loro torneo di maggior successo nella storia: i tifosi volontari provenienti da 19 paesi partecipanti si sono impegnati per guidare i loro colleghi tifosi attraverso tutte le fasi di EURO 2016.

A Parigi, le Fans Embassies si incontrano per una valutazione del loro lavoro e per impostare le linee guida per la loro imminente sfida: la Coppa del mondo 2018 in Russia.

Più di 80 partecipanti provenienti dalle Fans Embassies di EURO 2016, la UEFA, gli organi di sicurezza, le autorità, il governo francese e i loro partner Concordia e Fondazione Daniel Nivel sono presenti alla riunione di valutazione presso la Casa d'Europa nella capitale francese. Agli organizzatori è particolarmente gradita la partecipazione dei delegati della Federcalcio russa e del Comitato Organizzatore Locale del campionato mondiale 2018, che vogliono imparare dalle esperienze francesi in materia di requisiti che possono facilitare un torneo tranquillo e accogliente nel 2018. La loro presenza è sintomatica del valore crescente che hanno le metodologie delle Fans Embassies in materia di accoglienza dei tifosi per gestire con successo un grande evento di calcio.

In Francia, le Fans Embassies e i servizi correlati per i tifosi in trasferta, all'interno del progetto RESPECT FAN CULTURE hanno fornito aiuto e informazioni, nei giorni delle partite, per i tifosi in viaggio al seguito delle loro squadre e hanno registrato una forte richiesta da parte dei tifosi durante tutto il torneo. In totale ci sono stati più di 180 volontari e membri del personale delle Fans Embassies che hanno gestito i punti informativi durante ogni singola partita del torneo. Negli ultimi due giorni, i rappresentanti dei tifosi e le parti interessate di EURO 2016 hanno valutato l'attività delle Fans Embassies durante il torneo e gli esiti del progetto RESPECT FAN CULTURE. Hanno riferito di esperienze dei tifosi molto contrastanti da una città all'altra, ma anche da un paese all'altro, a seconda di quanto le diverse associazioni di calcio, gli organizzatori e la polizia locale si sono sforzati a costruire un dialogo con i tifosi e a coinvolgere i fan nella preparazione EURO e nel lavoro delle Fans Embassies. La chiara conclusione tratta da queste relazioni ha sottolineato la necessità per gli organizzatori e le associazioni di calcio di costruire legami più stretti con le loro rispettive Fans Embassies e i gruppi di tifosi in futuro.

Le Fans Embassies FSE operanti in Francia hanno anche sottolineato le sfide future per i tifosi in Russia 2018 e soprattutto durante EURO 2020, quando il torneo sarà giocato in giro per l'Europa per la prima volta. Entro la fine dell'anno sarà pubblicato un resoconto finale, basato sulle conclusioni di questo incontro di valutazione, e sui risultati di un vasto sistema di segnalazione delle partite condotto durante il torneo. Inoltre, durante la conferenza sarà dedicata un'intera giornata alle discussioni sulla eredità di EURO 2016 per i tifosi francesi e su come il lavoro della FSE ha aperto nuove prospettive per il dialogo con i tifosi che va al di là del torneo nel paese ospitante.

In Francia sono state presenti Fans Embassies per i sostenitori delle seguenti squadre: Albania, Austria, Belgio, Croazia, Francia, Galles, Germania, Islanda, Inghilterra, Italia, Irlanda del Nord, Repubblica Ceca, Repubblica d'Irlanda, Russia, Svezia, Svizzera, Turchia, Ungheria e Ucraina. La divisione delle Fans Embassies di Football supporters Europe vuole ringraziare ogni singola persona coinvolta e anche mettere in evidenza la collaborazione produttiva e il grande sostegno ricevuto dalla UEFA, dalla Fondazione Daniel Nivel, dall'organizzazione partner francese Concordia, dalla maggior parte delle città ospitanti francesi, come pure dalle varie associazioni calcistiche nazionali e dai governi dei paesi partecipanti a questo torneo.

 

b_300_200_16777215_00_images_FEconf_sept2016_programme_En_Seite_1.jpg

b_300_200_16777215_00_images_FEconf_sept2016_programme_En_Seite_2.jpg